Fruit and vegetables, frutta e verdura

Video su frutta e verdura, fruits and vegetables

Corso inglese gratis, con fashion piggy: frutta e verdura, fruits and vegetables

Ormai gli appuntamenti al buio sono all’ordine del giorno. Grazie all’avvento dei social network ormai conoscere persone è semplicissimo ma l’effetto sorpresa è sempre dietro l’angolo

 

 

Il nostro Ivan non vede l’ora di incontrare la ragazza dei suoi sogni, per ora vista solo in foto… È così su di giri da parlarne anche con il suo amico “40cents”, cui si passa le ragazze ( l’amore 2.0 proprio!)
La gnocca si presenta all’appuntamento ed è davvero bella come in foto, anche se sembra un po’ di plastica!
La cosa più bella? Ivan è un mangiatore di carne incallito, lei una vegana da foto di insalate su Instagram…

LET’S SEE WHAT HAVE WE LEARNED TODAY 

RIASSUNTO

 

PATATA – POTATO           

CIPOLLA – ONION        

 ZUCCHINI – ZUCCHINI   

 MELANZANA – AUBERGINE

PEPERONE – PEPPER        

POMODORO – TOMATO

 

KIWI – KIWI                

MELA – APPLE                   

 LIMONE – LEMONE

 BANANA – BANANA 

ANANAS – PINEAPPLE

FRAGOLA – STRAWBERRY

 

PINEAPPLE JUST LIKE THE APPLE JUST LITTLE BIT BIGGER  (:

 

 

 

Torna alla homepage

Vai al video The dinner

Corso inglese on line gratuito, teacher e students

Professioni: Teacher, students – insegnanti, studenti

Professioni: Teacher, students – insegnanti, studenti

Corso inglese on line gratuito

I mestieri: studenti, professori con corso inglese on line gratuito.

Job positions, crafts or careers: teachers, students.

 

Sapevate che in Giappone l’imperatore si inchina solo davanti a chi di mestiere fa l’insegnante? Gli studenti sono il futuro di un paese, preparare e formare uomini è nella cultura giapponese e dovrebbe esserlo in tutti i paesi, il mestiere più nobile. Ma quanto è dura! Soprattutto se gli allievi sono dei grandissimi beeeepppp…. e anche dei beeeppppp…. che dovrebbero essere beeeppppp…
Che fatica!
Ebbene la calma di Cami sembra imperturbabile, sembra tutto le scivoli addosso, anche i comportamenti a dir poco discutibili dei ragazzi! brava Cami, continua così, l’imperatore si inchinerebbe anche davanti a te!!!

Corso inglese gratis attraverso video divertenti ed educativi.

 

 

 

Torna alla homepage

Vai al mestiere di avvocato

Vai al nostro partner Lingue a domicilio

BILINGUISMO

Il bilinguismo è la palestra supertech del nostro cervello soprattutto se si inizia dalla tenera età.

È questa non è più una semplice conclusione deduttiva ma una risposta della scienza.

A dimostrarlo infatti è uno studio compiuto dall’Università di Washington che ha messo a confronto 16 bambini di undici mesi; 8 cresciuti in famiglie monolingue inglesi e 8 in famiglie bilingue spagnolo e inglese.

Per la ricerca – come raccontato su Science Daily (https://www.sciencedaily.com/releases/2016/04/160404141743.htm) – p stata utilizzata la Magnetoencefalografia (MEG), una tecnica non invasiva per la registrazione dell’attività elettrica del cervello.

I bambini sono stati posizionati sul seggiolone con indosso l’elmetto per lo scanner MEG ed è stata fatta ascoltare loro una registrazione di 12 minuti contenente suoni tipici della lingua inglese e spagnola e suoni misti. Il test si è svolto in presenza dei genitori cosicché da non turbare la tranquillità dei piccoli.

I risultati più importanti posso essere raggruppati in tre macro concetti:

  • Nella regione del cervello associate alla funzione esecutiva – la corteccia prefrontale e orbitofrontale i bambini bilingue rispondevano maggiormente agli impulsi;
  • I bambini bilingue avevano la stessa sensibilità sia ai suoni inglesi che a quelli spagnoli. Il che significa che stavano imparando entrambe le lingue;
  • I bambini bilingue avevano la stessa sensibilità ai suoni inglesi die bambini monolingue, il che ci suggerisce che stavano imparando l’inglese allo stesso ritmo.

Un risultato che elimina qualsiasi dubbio sulla possibilità di rallentamenti nell’apprendimento linguistico nei bambini che nascono in famiglie in cui si parlano due o più lingue.

“I nostri risultati suggeriscono che prima ancora di iniziare a parlare , i bambini cresciuti in famiglie bilingue fanno sempre pratica in attività correlate alla funzione esecutiva del cervello” ha affermato la Dottoressa Naja Ferjan Ramirez, autrice della ricerca, che conferma come il vivere in una famiglia bilingue favorisca anche lo sviluppo cognitivo.